INIZIATIVE


CLICCA SUI LINK PER VEDERE LE INIZIATIVE


SILENTE MASSACRO SPAGNOLO E LA LEGISLAZIONE, INFORMAZIONI MOLTO UTILI PER CAPIRE

VOTATE NO - CONTRO LA MODIFICA DI LEGGE SULLA CACCIA!!!!!

MILANO - BAUCENA sabato 17 aprile per i canetti Aragonesi


Video e materiale di presentazione del corteo del 24

PIEMONTE: L'ENNESIMO LAGER PER ANIMALI

Fermiamo l’ampliamento di Green Hill - Fermiamo la vivisezione

19 - 25 aprile, Settimana Internazionale per gli Animali di laboratorio

24 aprile: CORTEO CONTRO LA VIVISEZIONE

ANCHE OGGI LA STRAGE NEI MACELLI

Per un futuro libero da OGM!

Le Sfigatte ti aspettano a cena il 23 aprile ore 20.30 a Torino. PRENOTATE!!!

10 SECONDI PER DIFFONDERE IL NOSTRO NO ALLA VIOLENZA SUGLI ANIMALI

Invitiamo tutti a spedire e condividere questa mail

MENSA OFFRE GLI AVANZI PER I CANILI BISOGNOSI

VERGOGNA !! IL SINDACO DI SILIQUA (CA) VIETA DI SFAMARE I CANI ABBANDONATI!

RACCOLTA CIBO E MATERIALE PER I RANDAGI DI NAPOLI

INIZIATIVE DI CANAVESE VEG

NEWS DALLA LIDA DI FIRENZE

FESTA DEL CANILE DI MILANO MARTEDI' 13 APRILE 2010 IN VIALE FORLANINI 121—MILANO

Contro il circo con animali a Cordenons (PN)

PETIZIONI & NOTIZIE VARIE

PETIZIONE CONTRO I CANILI DELLA MORTE

PETIZIONE CONTRO IL MASSACRO DEI CONIGLI IN SVEZIA

E' NATA LA PROTEZIONE MICIO!! DIFFONDETE E... TESSERATEVI!!

Carissimi, presto ci delizieremo ancora il palato con l'aperitivo veg della Lida Firenze! Il 1 aprile, vi aspettiamo!!!

REGALACI UN MATTONE…Per costruire una casetta più accogliente ai nostri amici…mici

MOLDAVIA:  ASSASSINI MALEDETTI BASTARDI

BASTA BASTA ESPERIMENTI SUGLI ANIMALI!!! VOGLIONO MANDARE UNA SCIMMIA SU MARTE!!! FERMIAMOLI!!!!! 

Torino 28 marzo cena per aiutare il gattile di Piazza D'armi 

27/03/2010: Mostra fotografica a cura di Animals Asia Foundation

Sul sito internet www.arvetpiemonte.it e' possibile fare on line la denuncia di smarrimento...

Contro la mattanza dei delfini in Danimarca...

SEI CUCCIOLI ANNEGATI ED IMPICCATI IN SERBIA

UN SOSTEGNO AGLI AMBIENTALISTI AFRICANI. FERMIAMO I BRACCONIERI..

 AGIREORA PIEMONTE Cena benefit a Torino 29 marzo

PROGETTO CIOTOLE PIENE

Cani e gatti messi a morte all'ex campo nomadi casilino 900 - APPELLO URGENTE- SCRIVETE TUTTI!!

MERAVIGLIOSA INIZIATIVA : progetto cani anziani fuori dai canili

CORSO PER GUARDIE ECO-ZOOFILE LIDA-WWF

5x1000 2010: DALLO ALLE ASSOCIAZIONI ANIMALISTE

LA STORIA DI 70 GATTE SALVATE DALLA VIVISEZIONE

INIZIATIVA CONTRO LE PELLICCE

Inizia da oggi la "fase 2" dell'iniziativa "Buona Pasqua" per salvare gli agnelli

DA ULMINO PER IL CANILE DI RIETI

Richiesta alla regione di un'area per animali sequestrati, maltrattati

PETIZIONE CONTRO I CANILI LAGER

IL CANILE DI ACQUAVIVA (BARI)

No alla corrida in Portogallo

CONTRO GLI ALLEVAMENTI DA PELLICCIA

FIRMA CONTRO IL MASSACRO DEGLI ANIMALI DA PELLICCIA

SPOT ALLA RADIO PER GATTI FIV

BOICOTTAGGIO PRODOTTI TESTATI SU ANIMALI

I CIRCHI CHE NON USANO GLI ANIMALI

RICOMPARE LA RABBIA IN ITALIA

26 febbraio 2010 L'ORRORE DEGLI ALLEVAMENTI PER LE PELLICCE
SVELATO DURANTE LA SETTIMANA DELLA MODA 2010  

RANDAGISMO A MONTECOMPARTI (ROMA)

FIRMA CONTRO LA LIBERALIZZAZIONE DELLA CACCIA!!!

CREARE DATABASE PER TRASFUSIONI DI SANGUE

PORTO EMPEDOCLE: 250 CANI RISCHIANO DI MORIRE, TRA INCIVILTA' E INDIFFERENZA DELLE ISTITUZIONI!

CHIEDIAMO ALLA RAI SPAZI PER LE BATTAGLIE ANIMALISTE

LETTERA DI PROTESTA CONTRO LA PERRERA

CANI E GATTI NEI CONDOMINI

PETIZIONE LIPU CONTRO LA CACCIA

 PROTESTA CONTRO IL CIRCO A SALERNO

 Petizione "No ai tralicci dell'elettrodotto"

INIZIATIVE DI AGIREORA PER PASQUA

Per Le Sfigatte compriamo il Cd !!!

GADGETS DI AGIREORA

 INCONTRO CON L'AUTORE DI "CACCIA SPORCA

 PETIZIONE CONTRO LA LIBERALIZZAZIONE DELLA CACCIA

AIUTIAMO GLI ANIMALI SELVATICI A SOPRAVVIVERE AL GELO

SALVATAGGIO ROSPI 2010 (TO) Partecipa anche tu!

PETIZIONE CONTRO L'ASSASSINIO DEI CANI A SASSARI

PETIZIONE CONTRO IL MASSACRO DI CANI IN ROMANIA

PETIZIONE CONTRO LA VENDITA DI TOPI E RATTI VIVI COME CIBO PER SERPENTI

PETIZIONE CONTRO IL CIRCO

PETIZIONE CONTRO IL RANDAGISMO

NO AI CUCCIOLI ALLA TRASMISSIONE AFFARI TUOI!!!

PROTESTA CONTRO IL CIRCO A CINISELLO BALSAMO

INIZIATIVA EUKANUBA

DIFENDIAMOCI DAI CACCIATORI

CONTRO LA PUBBLICITA’ DEL POLLO NEI LUOGHI PUBBLICI

NON CHIUDIAMO GLI ORSI NEI RECINTI!!!

MERCATINO DELLA LEGA DEL GATTO

ASSOCIAZIONE CANILI MILANO

AIUTIAMO LE SFIGATTE!!!

COMUNITA' VEGAN IN TOSCANA

RICERCA ATTIVISTI & PETIZIONI

ATTIVISTI, CORSI E PETIZIONI

UN LIBRO ANIMALISTA

INFORMIAMO SULL’ORRORE DELLE PELLICCE

Ricerca operatori con telecamera nella zona di Palermo




 


 

 

 

 

 

 

 

 

SALVATAGGIO ROSPI 2010 (TO) Partecipa anche tu!

La cena del Rospo vivo tenutasi a San Giorgio Can.se il 10.02.2010 ci ha dato la possibilità di "arruolare" nuovi volontari e di raccogliere denaro per l'acquisto di materiale di sicurezza quali luci per la segnalazione dell'iniziativa, giubbini e torce di scorta.
Ora bisogna però trovare ancora altri volontari, la migrazione dura qualche settimana e se ci impegnamo un pò tutti potremmo salvare tantissimi rospetti e dargli la sicurezza di un passaggio tutte le sere.
LA MIGRAZIONE E' PREVISTA DALLA FINE DI FEBBRAIO INIZIO MARZO tutte le sere dalle 20 circa.
Contattateci per dare la Vostra disponibilità.. faremo di tutto per organizzarci e dare la possibilità a grandi e piccini di salvare tanti piccoli amici e a loro l'occasione di poter continuare a procreare.
 
SE NON POTETE PARTECIPARE INOLTRATE IL PIU' POSSIBILE!
 
Grazie
 
per contatti Alessandra 3498803121 oppure animalistanata@libero.it

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 


 

INIZIATIVA EUKANUBA

 

http://www.eukanuba.it/EukGlobal/IT/it/jsp/registration/PuppyRegistrationPage.jsp
c'è la possibiltà di compilare un coupon per ricevere in omaggio un kit di cibo per cuccioli e poichè il kit è di 3 chili (confermato da chi l'ha già ritirato) potremmo compilarlo tutti e farlo compilare ai nostri amici ed utilizzare questi kit da distribuire ai vari canili e rifugi che sono in difficoltà! Che ne pensate?

 

 

 

 

 



Segnalazione di Raffaele - raffaelecaneo@aiosardegna.it
della Lega Nazionale per la Difesa del Cane-Sezione di Alghero

Abbiamo creato una petizione per chiedere giustizia per l'uccisione di 50 cani e numerosi gatti avvenuta all'interno del Comune di Sennori (Sassari), numero provvisorio visto che continuano ormai da fine novembre ad avvelenare gli animali nel luogo indicato.
Numerosi cittadini di questo Comune hanno chiesto il nostro aiuto e ci stiamo già occupando del caso.
Diverse sono le denunce depositate presso la Stazione dei Carabinieri di Sennori i quali hanno svolto subito delle indagini e ci hanno riferito di essere a buon punto con le stesse... ce lo auguriamo!
I dettagli della vicenda sono contenuti all'interno della petizione presente alla pagina:
http://www.firmiamo.it/mattanzadicaniegatticonvelenonelcomunedisennoriss

Alla stessa pagina sono anche contenuti alcuni indirizzi di istituzioni e mezzi d'informazione sardi e non, cui siete invitati a scrivere un messaggio personale, senza insulti, chiedendo di interessarsi della
vicenda e scoprire i colpevoli per fermare questa strage.

Grazie per la partecipazione, AgireOra Network

 

 

 

 

 


 

QUESTO MASSACRO


La Romania intende legalizzare l'uccisione di massa degli animali randagi. Si prega di contribuire a fermare questa iniziativa! Firmando la petizione...
http://translate.google.it/translate?u=http%3A%2F%2Fwww.sternenhof.eu%2F89-0-Protestmail-an-Rumaenien.html&sl=de&tl=it&hl=&ie=UTF-8

E DIFFONDIAMO!!

chi non conosce la situazione in Romania
visiti il sito di SAVE THE DOG
http://www.savethedogs.eu/
e di LAMENTO RUMENO
http://www.lamentorumeno.org/ita/home.html

 

 

 

 

 


 

FIRMIAMO TUTTI CONTRO L'ORRORE DELLA VENDITA DI TOPI E RATTI VIVI COME CIBO PER SERPENTI.

http://www.firmiamo.it/controlavenditaditopieratticomeciboperserpenti

Fermiamo questo orrore senza fine. Fermiamo i maniaci che si divertono a vedere stritolare un povero essere indifeso.
Leggete questo racconto scritto dalla firmataria della petizione Dagmar Vegana, e riflettete............

Cari amici,
se venite in un negozio di animali e vi accompagna la sfortuna, potrete assistere ad una scena tremenda:
da qualche parte c’è teca vuota; dopo un pò qualcuno viene nel negozio portando in mano un barattolo di vetro pieno di topini nati da poco. Sono piccoli, bianchi, agitati per lo stress, tremano di terrore e di freddo. Attorno e sotto di loro non ce niente: solo il freddo vetro del barattolo.
Il mostro che li ha portati si ferma al bancone e la commessa glieli paga; poi, senza alcuna delicatezza li mette nella teca prima vuota,ora piena di vita. Sono così piccoli, bianchissimi e inermi, del tutto incapaci di qualunque difesa.
L’altro va via soddisfatto di aver ricevuto 50 centesimi ( nel caso migliore) per ognuno di quei piccoli topini bianchi. Pensate, 50 centesimi è il prezzo della vita di un minuscolo topino indifeso.
Essi stanno una settimana nel negozio per animali.
Senza acqua, senza cibo, a volte qualcuno muore. Nel caso migliore, il suo corpo viene tolto e gettato nella spazzatura. Nel peggiore, il cadaverino senza vita viene lasciato tra i fratellini che, a volte, per la fame che hanno, lo mangiano per sopravvivere. Sono cosi piccoli, soli, terrorizzati, allontanati dalla madre appena nati.
Nel negozio arriva una persona che si avvicina alla teca dei topini stretti tra loro per difendersi dalla paura e dal freddo; li smuove con un dito e mostra alla commessa quello che vuole. Questa prende una pinzetta e lo prende per la coda. Il topino non vuole, è terrorizzato, intuisce che non c’è nulla di buono in ciò che sta accadendo. Il signore che lo ha indicato dice alla commessa: “No, non questo, quell’altro. E’ un po’ più grasso ed al mio serpente piacerà di più” Così il topino allunga la sua vita infelice di qualche giorno e torna nel suo braccio della
morte.
La commessa ne prende un altro ed il proprietario del serpente le sorride e le dice ; “Si, questo è perfetto. Andrà proprio bene”.
Il topino, tutto tremante viene messo in uno scatolino di cartone o in una puzzolente busta da the.
Ma la strada per la sua fine è ancora lunga.
Il signore che lo ha comprato, appena a casa lo butta nel terrario del serpente che, appena lo vede…………
Il topino trema, è paralizzato dal terrore mentre il serpente gli si avvicina inesorabilmente fissandolo e pregustando il suo cibo che tra qualche attimo mangerà vivo e caldo.
Il serpente lo prende, e si sente solo il rumore forte del topino che sta morendo pian piano. Anche la morte è stata crudele con lui.... Sul vetro della teca, qualche macchia di sangue che rapidamente si
rapprende col freddo. Come si può giudicare una persona che, non solo tiene un serpente in prigione, e lo toglie dal suo ambiente naturale dove quello concorrerebbe naturalmente all’equilibrio ecologico ma, per il suo macabro divertimento, compie cose tanto orribili per procurargli cibo vivente?
Dagmar Vegana
http://www.firmiamo.it/controlavenditaditopieratticomeciboperserpenti

 

 

 

 

 


 

PETIZIONE CONTRO IL CIRCO

Segnalazione di Isa - isadeluca3@gmail.com

Qualche giorno fa ho sentito verso le 9.00 a Radio Italia (solo musica italiana) la pubblicita' del Circo Orfei. Si puo' protestare inviando alla radio un messaggio che spieghi perche' non e' il caso di pubblicizzare il circo con animali.
Potete scrivere attraverso il modulo alla pagina:
http://www.radioitalia.net/web/info.php
spiegando che cos'e' in realta' un circo con sfruttamento di animali, e per invitarli a mostrare e denunciare cosa accade gli animali anziche' sostenere posti del genere.

Grazie per l'aiuto agli animali che soffrono nei circhi.

 

 

 

 

 


 

 

PETIZIONE CONTRO IL RANDAGISMO

SEGNALAZIONE DI CHILIAMACISEGUA
http://www.chiliamacisegua.org

L'8 settembre 2009 e' stata presentata alla Camera dei Deputati una "proposta di inchiesta parlamentare" a firma on Mannucci/ on Ceccacci, intitolata:
"Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno del randagismo nonché sulla gestione dei canili e dei servizi veterinari delle aziende sanitarie locali".
Il testo completo e' disponibile on-line:
http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/documentiparlamentari/indiceetesti/022/011/intero.pdf

Scriviamo al Presidente della Camera e ai Vicepresidenti affinchè venga presa in considerazione e non venga archiviata nel dimenticatoio delle: "macisonoaltrepriorità"!

Due righe sono sufficienti per richiedere da cittadino, civile e rispettoso delle leggi, che la questione animali maltrattati, Asl inadempienti e Sindaci pure, sciupio di denaro pubblico, barbarie e inciviltà dei canili lager, venga affrontata e non ipocritamente sottaciuta, una volta per tutte e che finalmente si arrivi a perseguire gli aguzzini, i ladri, gli sfruttatori ovunque si annidino. Per ottenere una pena esemplare. E giustizia per le migliaia di povere creature sacrificate dalla indifferenza, dalla disumanità della Legge calpestata e disattesa.

Scriviamo il seguente messaggio-tipo (o uno personale dello stesso genere), sostituendo il proprio nome e cognome e la citta' di residenza:

-------------------------
Gentile onorevole,

mi unisco alla richiesta di tanti cittadini italiani affinche' venga accolta la proposta di inchiesta parlamentare presentata dall'on. Mannucci e dall'on. Ceccacci al fine di istituire una Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno del randagismo nonché sulla gestione dei canili e dei servizi veterinari delle aziende sanitarie locali, per fare luce sulle omissioni, inadempienze e gli arricchimenti indebiti sulla pelle dei poveri animali senza colpa e senza voce.
Per stanare l'illegalità diffusa e sconfiggere la zoo mafia, il cui introito, stimato in tre miliardi di euro, nasconde tra le piaghe del malaffare, anche la gestione dei canili lager.

Grazie e cordiali saluti,
. nome cognome ...
.. citta' ...
--------------------------------

Per inviare questo messaggio al presidente della Camera, si puo' utilizzare il modulo on-line:
http://presidente16.camera.it/servizio/30/mail.asp

Lo stesso messaggio va inviato via mail anche ai vicepresidenti, agli indirizzi:

leone_a@camera.it, lupi_m@camera.it, bindi_r@camera.it, buttiglione_r@camera.it

oppure, col ";" come separatore:

leone_a@camera.it; lupi_m@camera.it; bindi_r@camera.it; buttiglione_r@camera.it

 

 

 

 


 

NO AI CUCCIOLI AD AFFARI TUOI!!!

Varie persone ci hanno segnalato che da qualche giorno nella trasmissione di RAI UNO "Affari tuoi", che va in onda dopo il TG delle 20, stanno usando come premi dare ai concorrenti degli animali. Vengono "regalati" cuccioli di cani, di gatti, forse anche di altri animali. Questa "bella idea" e' stata chiamata "pacco cucciolo".

Scriviamo in tanti alla RAI il seguente messaggio-tipo in forma di petizione, che chiede di porre fine a questa vergogna!

Scrivere a:
inforaiuno@rai.it  e a rai-tv@rai.it

Messaggio-tipo (mettete il vostro nome e cognome in fondo, al posto della dicitura "... nome cognome ..."):

------------------------------

Spett.le RAI,

scrivo per sostenere la seguente petizione:

Alla Direzione della RAI

DATO CHE

- da qualche giorno nella trasmissione "Affari tuoi" si utilizzano cuccioli di animali d'affezione (cani, gatti o anche altri animali) come "premio" per i concorrenti;

- questo e' molto dannoso perche':
- fa passare l'idea che gli animali siano delle "cose" da vendere, comprare, regalare, mentre invece sono esseri senzienti, che come noi provano sentimenti ed emozioni;
- incrementa il randagismo e la possibilita' di maltrattamenti, perche' dare un animale a una persona che non sceglie di adottarlo e' la ricetta migliore per far abbandonare l'animale o per farlo finire in mano a persone che non se ne prendono cura;
- incentiva il commercio di animali, quando i rifugi sono pieni di animali abbandonati, ed e' a quelli che occorre trovare una famiglia;

- alcuni Comuni hanno espressamente vietato nel proprio territorio di usare animali come premi di giochi e lotterie, e questo dimostra una volta di piu' quanto sia irresponsabile e condannabile questo l'atteggiamento di considerare gli animali come "cose".

I SOTTOSCRITTI CITTADINI CHIEDONO CHE:

- sia immediatamente sospesa questa pratica di usare gli animali come premio;
- venga reso noto che fine hanno fatto gli animali fino ad ora regalati e si provveda a dar loro una famiglia che se ne prenda cura.

In fede,
... nome cognome ...


------------------------------

Scriviamo un messaggio personale, di poche righe, a Striscia la Notizia, segnalando il comportamento vergognoso della redazione di "Affari tuoi" e invitandoli a intervenire come possono per porre fine a questa schifezza.

Scriviamo a:  gabibbo@mediaset.it

Grazie a tutti,
AgireOra Network

 

 

 

 


 

 

PROTESTA CONTRO IL CIRCO A CINISELLO BALSAMO

Segnalazione di Roberta - roberta.ori7@gmail.com

------------------
Nel mio Comune, quello di Cinisello Balsamo in provincia di Milano, e' attendato il Circo di Barcellona fino al 14 febbraio, ma sono sicura che appena andrà via questo, ne arriverà subito un altro perchè qui è un via vai continuo.
In questo Comune, una volta ogni 2-3 mesi circa purtroppo arriva un circo con il suo carico di sofferenza.

Ho sempre sperato che prima o poi la smettessero di dare spazio e visibilità a questi "spettacoli" ma credo sia arrivato il momento di farci sentire.
Ci terrei tanto che tutti quanti facessero sentire la propria voce anche al Comune di Cinisello.
-------------------

Si puo' scrivere un messaggio personale (potete riusare quello che avete gia' scritto in altre proteste uguali a questa in altri Comuni, e se e' la prima volta scrivetene uno di vostro pugno e tenetelo per tutte le
prossime proteste) ai seguente indirizzi:

sindaco@comune.cinisello-balsamo.mi.it   segreteria.sindaco@comune.cinisello-balsamo.mi.it

E' molto importante evitare insulti di qualsiasi tipo, perche' vanificherebbero la protesta degli altri, oltre a esporre chi li scrive a rischio di querela.

Grazie a tutti per la partecipazione, AgireOra Network

 

 

 

 

 


 

 

 

CACCIA

 

"Caccia, emergenza sicurezza". Questo è il titolo, in prima pagina,che La Nuova Sardegna del 19 gennaio ha scelto per denunciare i numerosi incidenti più consoni ad un bollettino di guerra che ad un'attività che i fanatici estimatori definiscono sport, hobby, salutare esercizio fisico e quant'altro.
 
La Nuova Sardegna dedica ben due pagine alle "disgrazie" dovute alla pratica dell'attivita' venatoria. Il motivo e' da ricercarsi nel fatto che in Sardegna nel giro di pochi mesi si sono susseguiti moltissimi incidenti con cinque morti e numerosi feriti.
Sul giornale pero' sono riportate solo le dichiarazioni dei capocaccia e dei responsabili delle associazioni venatorie.

Tutti suggeriscono le soluzioni e i rimedi più disparati: "riunire i capocaccia per ristabilire la disciplina"; "licenza a punti come per la patente di guida"; "che usino i gilet ad alta visibilità".
 Nonostante il tragico momento, nessuno sfiora l'argomento di abolire la caccia. Quello che e' piu' grave e' che il giornale non riporta l'opinione di chi rispetta gli animali, degli ambientalisti, delle persone che lavorano e vivono in campagna, ma solo quelle dei cacciatori.
Se il numero dei non cacciatori coinvolti negli incidenti e' fortunatamente piccolo rispetto a quello dei cacciatori, cio' e' dovuto al fatto che chi lavora in campagna durante le giornate di caccia si guarda bene dallo svolgere le sue normali attivita'. Quindi oltre al pericolo c'e' anche l'impedimento a lavorare.
 Di questo nessuno parla. Tutti preferiscono tutelare i cacciatori che per sport, come dicono loro, mettono a repentaglio la vita di chiunque si trova a tiro.


Scriviamo al giornale per sollevare l'argomento sicurezza “degli altri”, non dei cacciatori e basta, visto che il servizio si intitola "emergenza sicurezza". E per dire che la soluzione e' solo una: abolire la caccia. Bastano anche poche righe, ma devono essere vostre personali, e non devono riportare alcun copia-incolla di questo messaggio, grazie.
 
Si puo' scrivere a:
lettere@lanuovasardegna.it


 

 


 

PETIZIONE CONTRO LA LIBERALIZZAZIONE DELLA CACCIA

Cari, la repubblica ha pubblicato un articolo importantissimo su quanto accaduto in commissione politiche europee al senato, dove è stato approvato l'emendamento (on Santini) che LIBERALIZZA LA DURATA DELLA STAGIONE DI CACCIA. Così, se dovesse passare in Aula, si può sparare anche ad agosto e a febbraio. Su questo link, i dettagli : http://www.ansa.it/ambiente/notizie/notiziari/natura/20100120175235014606.html
Mi raccomando, è importante scrivere due righe alla repubblica manifestando disgusto per quanto accaduto e ringraziando la testata chiedendo di continuare a occuparsene! Grazie. (larepubblica@repubblica.it e.mauro@repubblica.it)

http://firmiamo.it/nocaccialibera
http://www.vittimedellacaccia.org


Aprite il link,diffondete e firmate!!
Trovate il gruppo anche su fb!
Grazie,Raffaella.

 

 

 




CONTRO LA PUBBLICITA’ DEL POLLO NEI LUOGHI PUBBLICI

Buongiorno,
sono a segnalare la continua pubblicità, sia sui mezzi pubblici sia nelle palestre (tra l'altro nelle aree benessere!), della svendita di polli da asporto già cotti (e con consegna a domicilio gratuita!!!) provenienti dalla cucina peruviana.

Nelle prossime ore, se ritenete ci siano gli estremi per organizzare una protesta, procederò a recuperare tutte le informazioni utili.

Grazie a tutti.

http://blog.libero.it/MACELLI/

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo
in cui tratta gli animali.
- M. K. "Mahatma" Gandhi (1869-1948)

 

 

 

 


 

NON CHIUDIAMO GLI ORSI NEI RECINTI!!!

 Segnalazione del Movimento vegetariano No alla caccia -
info@no-alla-caccia.org

In val di Non, nel Trentino, si sta portando avanti il progetto di riportare un orso nel recinto di san Romedio, struttura del tutto inadeguata per far vivere un orso in modo decente; alcuni mesi fa abbiamo inviato le nostre proteste, ma fino ad ora sono rimasteinascoltate. I sindaci della zona vedono nell'orso un'attrattiva turistica e, per mettere a tacere gli amanti degli animali, sotengono di voler portare un orso cheattualemente vive in una gabbia più piccola. Noi ribadiamo che se si vuole aiutare un orso in difficoltà non lo si sposta da una gabbia ad una più grande, ma gli si crea un ambiente adatto a vivere decorosamente anche se purtroppo in cattività.

Scriviamo una lettera personale al sindaco del Comune di Romeno e per conoscenza ai giornali locali per chiedere di rinunciare a rinchiudere un altro orso nel recinto oppure ad attivarsi per adeguare l'attuale recinto alle esigenze degli animali.

Gli indirizzi sono:
segretario@comune.romeno.tn.it
e per conoscenza ai giornali L'Adige e Il Giornale del Trentino:
p.giovanetti@ladige.it
lettere@giornaletrentino.it


Qui sotto è riportato un estratto della dichiarazione di un esperto,
Rüdiger Schmiedel, responsabile della "Fondazione per gli orsi" tedesca:

-------------------------------

Siamo venuti a sapere che nella struttura di San Romedio vuole essere rinchiuso un nuovo orso. Nel 2008 abbiamo visitato San Romedio, insieme ad alcuni rappresentanti di organizzazioni per la protezione di animali riconosciute a livello internazionale, fra cui il WWF della Svizzera.
Il santuario di San Romedio è un'attraente struttura, adeguata per la
rappresentazione storico-culturale della religiosità tipica del luogo.
Con certezza questa struttura non costituisce uno spazio vitale per un orso bruno di questa regione, che di solito - allo stato selvatico - vive in zone che si estendono dai 200 ai 400 chilometri quadrati. L'ultimo soggiorno della famosa orsa slovena Jurka, che originariamente era stata integrata nell'ambito del programma di reinserimento degli orsi denominato "Life Ursus", mostra chiaramente che questa struttura non è in grado di soddisfare le normative recenti che definiscono lo spazio vitale di un orso. Jurka ha dimostrato, nel periodo del suo soggiorno in San Romedio, che la struttura non è idonea per orsi e nemmeno per altri tipi di animali.

La nostra FONDAZIONE al momento è orientata su orsi nati durante il periodo di cattura e prevede 10.000 metri quadrati di spazio vitale con un terreno lasciato allo stato naturale, con boschi e cespugli, con un'estensione di media grandezza, un corso d'acqua proprio e un bacino d'acqua per la possibilità di fare il bagno, di almeno 500 - 1000 metri quadrati.

Noi siamo dell'opinione che la struttura di San Romedio non è idonea per gli orsi, ancheperché le condizioni climatiche di questa vallata non sono in grado di offrire agli orsi la possibilità di sottrarsi alle intemperie e ai cambiamenti climatici improvvisi.

La struttura di San Romedio non dovrebbe essere mai adibita ad areale per grossi mammiferi. Per spiegare ai visitatori in modo chiaro e attinente alla storia la leggenda di San Romedio, suggeriamo di organizzare bene questa struttura come luogo di pellegrinaggio e sfruttarla come teatro all'aperto. Su grandi pareti potrebbe essere
proiettata la leggenda.

La FONDAZIONE per ORSI raccomanda di non rinchiudere più orsi nella struttura di San Romedio, poiché gli animali, nonostante un miglioramento rispetto alla situazione precedente, sono ancora costretti a soffrire fisicamente e psichicamente.

 

 

 

 

 



MERCATINO LEGA DEL GATTO

 

La Lega del Gatto si occupa di gatti liberi delle colonie feline torinesi, provvede a nutrirli, accudirli, curarli, sterilizzarli, cerca di trovare adeguate famiglie adottive ai gatti abbandonati ed ai cuccioli e paga le "pensioni" nel periodo di attesa della nuova famiglia. Tutto questo da trent'anni.

Per raccogliere fondi per accudire i gatti, l'associazione organizza il "MERCATINO DEL GIOVEDI'": è un "mercatino" di beneficenza, non profit, presso cui si può trovare ... di tutto! Dalle cose vecchie alle nuove, dall'abbigliamento agli zerbini.
Ogni visitatore puo' trovare qualcosa di utile o di curioso per farsi un regalo che sarà anche un importante aiuto per i gatti.

GIOVEDI' 18, per la "Giornata del Gatto" che ricorre ogni anno il 17 febbraio, saranno presentate le esclusive "PORCELLANE A TEMA GATTO" (e cani, cavalli ed altri animali); Infine, GIOVEDI' 25 il tema sarà "BIANCHERIA PER LA CASA".

Il "MERCATINO DEL GIOVEDI'" si trova in VIA CUMIANA 27 A - TORINO, presso la sede della Lega del Gatto, è APERTO DALLE ORE 10 ALLE 20, TUTTI I GIOVEDI',
info TEL. 011 332000 e CELL. 340 3430010  email: linda.quirico@virgilio.it

 

 

 

 


 

 

DOLCI AL NATURALE
Cucinare splendidi dolci senza zucchero, senza latte, senza uova.

Sabato 13 marzo 2010 dalle 14,30 alle 18,30
a Verrua Savoia (TO)

Pratica e teoria della preparazione casalinga di dolci adatti ad una
sana alimentazione. Pensati per chi soffre di intolleranze alimentari,
adatti a chi vuole seguire una dieta priva di prodotti animali, sono
dolci squisiti ed apprezzati da tutti. Dimostrazione pratica, ricettario
da portare a casa, merenda conclusiva per assaggiare le preparazioni
della giornata.

Conducono:

- MAURA VILLA: e' NATUROPATA e si occupa da anni della ricerca e del
trattamento delle intolleranze alimentari

- STEFANIA GUASCHINO: e' OPERATORE SHIATSU e ha frequentato i migliori
corsi di alimentazione naturale e macrobiotica

Costo: 30 euro

Iscrizioni entro
Martedì 9 marzo

Per informazioni e iscrizioni:
Maura: 338 8961367
Stefania :333 3516981
Sergio:335 8457351